Francia ed islam: I graffiti sugli edifici appartenenti ad ebrei avvertono i proprietari di “lasciare immediatamente” il Paese se vogliono vivere

Francia ed islam: I graffiti sugli edifici appartenenti ad ebrei avvertono i proprietari di “lasciare immediatamente” il Paese se vogliono vivere

12 Marzo 2018 0 Di IlGattoRandagio

This post has already been read 244 times!

Odio antisemitain Francia. La fuga degli ebrei ricorda un passato che pensavamo ormai dimenticato. Ora però avviene con la complicità della “gauche” francese, dei media e dell’indifferenza dell’Europa. L’Eurabia è alle porte

“Quello che sta succedendo è una pulizia etnica che non si osa nominare. In pochi decenni, non ci saranno ebrei in Francia”, secondo Richard Abitbol, presidente della Confederazione degli ebrei francesi. I politici francesi, di destra o di sinistra, sanno che regna la correttezza politica e che infrangere le sue regole scritte porta ad essere esclusi dai media e di fatto emarginati. Sanno che alcune parole non possono più essere utilizzate in Francia e che le organizzazioni “antirazziste” fanno sì che nessuno possa criticare l’Islam.

Una nuova edizione di un manuale di storia per la terza media adottato in una scuola pubblica afferma che in Francia è vietato criticare l’Islam e cita una decisione giudiziaria a sostegno di questa pretesa.

Ed è solo l’inizio!