Carabiniere pestato, l’Altra Europa con Tsipras difende gli antifascisti violenti

Carabiniere pestato, l’Altra Europa con Tsipras difende gli antifascisti violenti

29 Marzo 2018 0 Di IlGattoRandagio

This post has already been read 154 times!

Prima di lavorare sull’intelligenza artificiale, perché non facciamo qualcosa per la stupidità naturale?
(Steve Polyak)

PIACENZA – “Criminalizzare il dissenso è sbagliato e ingiusto. La dinamica dei fatti andrebbe ricostruita diversamente dal nostro punto di vista”. Ad affermarlo è la europarlamentare dell’Altra Europa con Tsipras Eleonora Forenza che ieri nel pomeriggio, nel carcere di Piacenza, ha incontrato Lorenzo Canti e Giorgio Battagliola, i due attivisti arrestati, insieme a Moustafa Elshennawi ora ai domiciliari, per gli scontri con le forze dell’ordine a Piacenza il 10 febbraio scorso, durante un corteo contro CasaPound.

Sono accusati di aver picchiato un carabiniere. Insieme a Eleonora Forenza, a manifestare fuori dal carcere, c’erano circa 300 persone, appartenenti ai centri sociali e sindacati di base giunti da diverse città. “Li abbiamo trovati in condizioni di salute positive – ha detto l’europarlamentare riferendosi ai due giovani detenuti – chiaramente dal punto di vista psicologico c’è tutta la pesantezza di una condizione di detenzione contro cui stiamo protestando: condividiamo la richiesta di libertà per tutti e due”. (ANSA)