MPS: 18 milioni per le buonuscite di dirigenti apicali anziché fargli causa per danni

MPS: 18 milioni per le buonuscite di dirigenti apicali anziché fargli causa per danni

14 Aprile 2018 0 Di IlGattoRandagio

This post has already been read 164 times!

MPS: IL SILENZIO VALE UN GOVERNO PD-M5S?

Il 22 marzo scorso sulla prima pagina de La Verità campeggiava il titolo “E i vertici Mps accantonano i soldi per le buonuscite” di Francesco Bonazzi, circa la delibera del CdA di MPS in cui si destinano 18 milioni per le buonuscite di dirigenti apicali anziché fargli causa per danni chiedendo il sequestro di tutti i loro averi – nonostante le pessime prestazioni della dirigenza del Monte e alla faccia delle decine di migliaia di posti di lavoro che sta tagliando e dei soldi che trattiene ai dipendenti restanti per finanziare lo scivolo dei colleghi in esubero.

Bonazzi interpreta questa delibera nei seguenti termini, lineari e logici: il CdA di MPS, vista la débacle elettorale di quella sinistra che fa da braccio politico del discutibile ceto bancario italiano e franco-tedesco, prevedendo quindi l’avvento di un governo senza PD che indagherà nella mala gestione e silurerà i dirigenti colpevoli, ha preparato un cospicuo fondo di buonuscita per quei medesimi dirigenti – i quali sono in parte membri del CdA, quindi co-autori di quella delibera.

Fin qua Bonazzi. Ma qual è la possibile ratio di una siffatta delibera? Del remunerare quei dipendenti immeritevoli?

…continua qui