Attentato al Papa mercoledì 13 maggio 1981 ore 17:17

This post has already been read 57 times!

Tratto da “Il giorno in cui la misericordia si prese l’ultima parola sul secolo ateo” di Renato Farina da Tempi

(…) Il 13 maggio del 1981 si ricorda l’apparizione della Vergine Madre nella desertica provincia settentrionale del Portogallo massonicissimo a tre poveri pastori. Ricordo che verso le dodici di quel mercoledì mi recai nel Duomo di Milano, uscendo dalla redazione del Sabato che era situata in via Statuto. C’era fratel Ettore Boschini, camilliano, che aveva lasciato fuori la sua scassata utilitaria con la statua della Madonna di Fatima ancorata al tettuccio. Oggi fratel Ettore è servo di Dio, e in quel mattino esercitò il dono della profezia. Disse, citando la terza parte del segreto affidato a Lucia, che bisognava pregare molto per il Papa poiché avrebbe subìto un attentato. Disse il rosario e ci ridiede appuntamento per la sera. Non ricordo precisamente le parole, non ne presi nota, ma uscii dal Duomo con la strana impressione che avesse parlato per bocca di un Altro, che ci fosse un mistero. (…)