Quando è legittimo il licenziamento del lavoratore che ha maturato i requisiti per accedere alla pensione di anzianità.

Quando è legittimo il licenziamento del lavoratore che ha maturato i requisiti per accedere alla pensione di anzianità.

31 Maggio 2018 0 Di IlGattoRandagio

This post has already been read 264 times!

La Legge Fornero (D.L: 201/2011) ha previsto, nel caso in cui il lavoratore raggiunga i limiti di età (ovvero 70 anni e 7 mesi di età), il cosiddetto “licenziamento ad nutum”, cioè il licenziamento libero, senza obbligo di motivazione, da parte del datore di lavoro.

Per la corte di cassazione, la possibilità del recesso ad nutum è condizionata non dalla mera maturazione dei requisiti anagrafici e contributivi idonei per la pensione di vecchiaia, bensì dal momento in cui la prestazione previdenziale è giuridicamente conseguibile dall’interessato.

Licenziamento in età pensionabile: quando è legittimo