Qualità dell’aria: sempre peggio

Qualità dell’aria: sempre peggio

19 Giugno 2018 0 Di IlGattoRandagio

This post has already been read 212 times!

Il Giornale di Como con un articolo sulla pessima qualità dell’aria in Brianza:

Peggiora la qualità dell’aria: male Cantù e Erba I DATI

Male anche Meda. Qui a fare paura è l’ozono.

Cosa è
L’ozono (O3) è un gas blu pallido con un caratteristico odore pungente. È un gas instabile e tossico per gli esseri viventi.
Caratteristiche
L’ozono è un potente ossidante con molte applicazioni industriali. In natura più del 90% si trova nella stratosfera (fascia di atmosfera che va indicativamente dai 10 ai 50 km di altezza), dove costituisce una indispensabile barriera protettiva nei confronti delle radiazioni UV generate dal sole. Nella troposfera (fascia di atmosfera che va dal suolo fino a circa 12 km di altezza) l’ozono si forma a seguito di reazioni chimiche tra ossidi di azoto e composti organici volatili, favorite dalle alte temperature e dal forte irraggiamento solare. Si tratta, quindi, di un inquinante secondario i cui precursori sono generalmente prodotti da combustione civile e industriale e da processi che utilizzano o producono sostanze chimiche volatili, come solventi e carburanti. Assieme ad altri composti costituisce il tipico inquinamento estivo detto smog fotochimico.
Effetti nocivi
L’alto potenziale ossidante dell’ozono lo rende un forte irritante per occhi, mucose e tutto l’apparato respiratorio. La maggior parte di questi effetti cessa terminata l’esposizione, tuttavia, ripetute esposizioni di breve durata possono accelerare il naturale processo di invecchiamento della funzione polmonare. Inoltre, l’ozono (e gli ossidanti fotochimici in generale) può provocare una riduzione della crescita delle piante e, per elevate concentrazioni, clorosi e necrosi delle foglie.

Qui per vedere le rilevazioni Arpa a Meda giorno per giorno