UniCredit e le violazioni al contratto nazionale di categoria

UniCredit e le violazioni al contratto nazionale di categoria

25 Luglio 2018 1 Di IlGattoRandagio

This post has already been read 224 times!

In un comunicato sindacale unitario, le organizzazioni di US (ex Ubis) stigmatizzano il comportamento di Unicredit in merito alla gestione dei processi di riorganizzazione.

In particolare vi è un esplicito richiamo alla violazione da parte aziendale di quanto previsto dall’articolo 12 del contratto nazionale di categoria. In esso infatti si legge “(…) l’impresa fornisce agli organismi sindacali aziendali (su richiesta anche di uno solo di essi) una informativa sugli argomenti di seguito indicati, che saranno oggetto di valutazione fra le Parti (…).”, e nell’ambito delle Prospettive Strategiche “(…) processi di riconversione e di riposizionamento strategico, di revisione dei processi organizzativi, produttivi e distributivi (con particolare attenzione all’innovazione del portafoglio prodotti, allo sviluppo tecnologico, con specifico riguardo alle possibili applicazioni ed alle connesse opportunità di mercato, agli orientamenti ed alle possibili azioni per il miglioramento della qualità dei servizi offerti); evoluzione dei modelli organizzativi in funzione dei nuovi modi di fare banca, i nuovi mestieri e le connesse professionalità; (…)”, cosa che a quanto pare il management di UniCredit/US è alquanto restio a fare (maggiori dettagli nel comunicato unitario).

Strafottenza, arroganza, incompetenza, noncuranza di norme e regolamenti, superficialità da parte dell’Azienda?

Non lo sappiamo.

Sappiamo però due cose:

1 – L’azienda non è nuova a questo comportamento (e non sarà certo neppure questo l’ultimo caso che verrà segnalato)

2 – A ruoli invertiti, se a violare una norma (magari interna come le policy di Gruppo) fossero stati i lavoratori, l’Azienda avrebbe reagito come hanno fatto le Oo.Ss (ovvero con un buffetto sulla guancia chiedendo umilmente che non lo si facesse più)? O forse avrebbe reagito con un atto formale (lettera di richiamo e/o licenziamento)? A buon intenditor…