Sul regionale Milano-Cremona – raccontano i passeggeri – succede l’inconcepibile. Ma il problema è il capotreno!

This post has already been read 13 times!

L’esasperazione, i troppi episodi subiti, insomma un carico diventato troppo pesante, incessante. «Ero sotto pressione, è stato il gesto estremo di una situSul regionale Milano-Cremona – raccontano i passeggeri – succede l’inconcepibileazione al limite. C’è esasperazione per la presenza di gruppi di rom sul treno, quell’annuncio l’ho fatto per difendere i miei passeggeri». È lo sfogo della capotreno “messa in croce” dalle solite forze politiche per il suo «molestatori e zingari scendete» perché «avete rotto i coglioni».  La dipendente di Trenord  dovrà vedersela con l’azienda per spiegare le ragioni del suo gesto, azienda che sta valutando un suo allontanamento, tra l’indignazione del web che difende la lavoratrice che ogni giorno ne vede di tutti i colori. La difende da tutte le ipocrisie di chi non si rende conto della realtà.

Lo sfogo della capotreno: «Ero esasperata, volevo difendere i miei passeggeri»

Italia a rovescio. Mentre si sta facendo passare la capotreno di Trenord come il problema principale del nostro Paese, tanto che si arriva all’assurdo di pensare a un suo licenziamento, contestualmente accade di tutto sui treni. A Mestre due donne bosniache, specialiste proprio nel borseggio sui treni, sono state appena arrestate  dalla polizia ferroviaria dopo un tentativo di furto ai danni di una famiglia che viaggiava sul treno. Proprio mentre la capotreno con il suo avviso ha messo a nudo un problema reale che soffrono tutti gli italiani che si muovono sui treni, siamo sommersi da notizie di aggressioni contro i controllori e passeggeri, di borseggi e minacce nei confronti di chi ha la “sventura” di fare un mestiere diventato a rischio. Per questi lavoratori non c’è solidarietà. I buonisti sono buoni a intermittenza. L’annuncio definito “choc” dalle solite anime belle che sentono puzza di razzismo. Ma per il ministro Salvini non è affatto uno choc. E neanche per i tanti italiani che si rendono conto della situazione insostenibile che ha portato all’esasperazione e che sul web danno la solidarietà alla capotreno.

Si scatena sul web la solidarietà alla capotreno. E intanto le rom…