#Unicredit: Lettera al vetriolo di un cliente oggetto (a suo dire) di autentica persecuzione da parte del recupero crediti (esterno alla banca)

This post has already been read 43 times!

L’amaro sfogo di un cliente che si trova a combatte contro il burosauro bancario. Un caso che mette in evidenza come la cessione delle strutture specializzate nella gestione dei crediti anomali  e problematici all’esterno delle banche non migliora certo il rapporto col cliente ne tantomeno agevola il recupero. Anzi, a giudicare dal tono di questa lettera vale proprio il contrario.

C’è poi da notare che persino i clienti cominciano achiedersi come mai UniCredit pratichi il dumping sociale…era ora!

(…) C’è poi un’altra considerazione etica da fare: Unicredit i soldi li prende in Italia, ma quando si tratta di creare lavoro, preferisce darlo a stranieri. (…)

Attenti, se non pagate Unicredit scatena le sue truppe romene…