AT1 “ex Medaspan”: Regione Lombardia dice sì al centro commerciale

AT1 “ex Medaspan”: Regione Lombardia dice sì al centro commerciale

6 Maggio 2019 0 Di IlGattoRandagio

This post has already been read 231 times!

Meda: Lega Nord, “Senza il sottopasso Fnm niente area commerciale all’ex Medaspan”

Il gruppo della Lega Nord, ribadendo la sua contrarietà all’intervento nella ex Medaspan, per le ripercussioni che genererà sulla viabilità cittadina, evidenzia le prescrizioni della Regione Lombardia: la realizzazione del sottopasso ferroviario è propedeutica all’apertura del centro commerciale.

Dite la verità, ci avevate creduto, eh? 

Ed invece è la solita politica…Promettere, e poi non tenere fede indipendentemente dalle ragioni, personali o di sistema che siano, della loro mancata realizzazione è prassi tra i politici, locali o di governo che siano.

Nel nostro caso basta un cambio d’opinione (oibò!) da parte di Regione Lombardia sulla questione viabilità che tutto magicamente si sistema…

Ecco un passo della delibera di Giunta Comunale NR. 99 DEL 02/05/2019 :

(…) dall’esame della documentazione acquisita si ritiene che il proponente abbia pienamente ottemperato alle richieste di chiarimenti di cui ai punti sopracitati determinando in particolare, il soddisfacimento, a parere di questo Ente, dei requisiti per l’emissione del provvedimento di non assoggettabilità a VIA; in particolare con riguardo alle questioni relative all’impatto trasportistico i rilievi e i calcoli allegati alla relazione hanno determinato un miglioramento significativo rispetto a quanto contenuto negli studi iniziali allegati all’atto di approvazione del piano, dimostrando la compatibilità della realizzazione della trasformazione prima della realizzazione dell’infrastruttura connessa all’autostrada Pedemontana da realizzarsi in corrispondenza del passaggio a livello di via Cadorna- via Seveso; ciò anche in ragione delle modifiche progettuali proposte e presentate in sede di segreteria tecnica dell’AdP con Regione Lombardia, dell’aggiornamento dei flussi di traffico rispetto a quelli rilevati alla data di presentazione del piano e della conseguente rivalutazione delle analisi viabilistiche; RITENUTO per quanto sopra che le risultanze contenute nella documentazione integrativa siano tali da confermare il parere favorevole espresso dall’Ente in merito al progetto di centro commerciale nell’area “ex Medaspan” che di fatto contribuisce alla riqualificazione di un comparto dismesso e fortemente degradato;

Non è dato sapere quale sia il (reale) valore di questo “miglioramento significativo rispetto a quanto contenuto negli studi iniziali.”  Speriamo non abbiamo semplicemente  ridotto i volumi dei flussi di traffico per far quadrare i conti. Ceto che una quantificazione sarebbe d’aiuto, giusto per comprendere…. perchè qualche semplice accrocchio già studiato dalla giunta Caimi (vedasi: L’ex Medaspan e la sua assurda “bretella”) servirà a ben poco.

Prepariamoci ed armiamoci di santa pazienza!