“Europe Will Not Be Europe”.

“Europe Will Not Be Europe”.

23 Giugno 2019 1 Di IlGattoRandagio

This post has already been read 179 times!

Le elezioni europee hanno decretato che chi fino ad ora ha governato l’Europa continuerà a farlo. Non cambierà nulla, se non in peggio.

Un articolo da leggere fino in fondo.

“L’Europa non sarà l’Europa”

di Guy Millière  •  22 giugno 2019

  • Nel Regno Unito, la vittoria del Brexit Party, con il 31,6 per cento dei voti, è stata un risultato notevole che ha mostrato l’ostinata intenzione di milioni di cittadini britannici di uscire dall’Unione europea. Le posizioni “populiste” – la difesa della sovranità nazionale e della civiltà europea, il rifiuto dell’immigrazione incontrollata e i diktat dei tecnocrati di Bruxelles – hanno guadagnato terreno.
  • I partiti che governano l’Europa da decenni hanno ottenuto scarsi risultati, ma – salvo rare eccezioni – non sono crollati e continueranno a dominare l’Unione europea.
  • I Verdi possono guadagnare più influenza, con le conseguenze che ne derivano. A chiunque legga i programmi dei Verdi risulta evidente che sono essenzialmente di sinistra con una maschera ambientalista ed ecologista. Sono favorevoli all’immigrazione incontrollata e al multiculturalismo. Sono (…) decisamente ostili a qualsiasi difesa della civiltà occidentale, alla libera impresa e al libero mercato. Sono spesso a favore della crescita zero. La maggior parte di loro appoggia una visione apocalittica del cambiamento climatico e afferma che la sopravvivenza dell’umanità sarà presto a rischio, se l’Europa non prenderà misure drastiche per “salvare il pianeta”. Tutti quanti sono favorevoli a decisioni autoritarie imposte da Bruxelles all’intera Europa.
  • Un Parlamento europeo sotto l’influenza dei Verdi accelererà quasi certamente lo slittamento verso un maggiore potere conferito ai membri non eletti della Commissione europea e verso una graduale eliminazione dell’energia nucleare e dei combustibili fossili. Le politiche favorevoli a un’ulteriore immigrazione sono già in fase di preparazione.

 

“Europe Will Not Be Europe”