Marocchino senza fissa dimora ma con reddito di cittadinanza devasta l’ufficio postale perchè il sussidio non gli è ancora accreditato

Marocchino senza fissa dimora ma con reddito di cittadinanza devasta l’ufficio postale perchè il sussidio non gli è ancora accreditato

8 Gennaio 2020 2 Di IlGattoRandagio

This post has already been read 167 times!

“Niente reddito di cittadinanza”. E lo straniero devasta l’ufficio

L’uomo ha provocato il caos ed ha causato ingenti danni all’ufficio postale

È successo oggi, martedì 7 gennaio, verso le 13:30 a Piove di Sacco, piccolo centro in provincia di Padova. Un uomo di origini marocchine di 39 anni ha perso il controllo alle poste perché il sussidio di cui fruiva non era ancora arrivato.

Secondo la ricostruzione di quanto accaduto l’uomo si è recato all’ufficio per ritirare i soldi del reddito di cittadinanza dove in dipendete addetto allo sportello gli ha comunicato, però, che il sussidio non era ancora stato accreditato e che avrebbe dovuto aspettare qualche giorno prima di poterli ritirare. A quel punto il 39enne ha perso la pazienza iniziando a inveire contro i presenti finendo col prendere a calci e pugni le vetrate, i pc e i totem elettronici che servono a prendere il biglietto, oltre a rovinare alcuni arredi dell’ufficio postale.

Qui l’articolo